ART COLOR di Castiglioni Orazio

Colorare con professionalità e serietà


Come ci si può isolare dal freddo? 

Partiamo con le pareti..........

Le pareti esterne di un edificio possono essere isolate in tre modi diversi: dall'esterno,dall'interno o tra di esse.

Isolamento esterno:

Il cappotto termico è tra le tecniche più conosciute e utilizzate.I pannelli isolanti  sono incollati tramite colle specifiche fissate e sua volta da tasselli e/o profili

Materiali utilizzabili: polistirene,lana di roccia,sughero e poliuretano

Nota bene che il pannello singolo è meglio che non superi il metro quadrato e che lo stesso sistema a cappotto venga certificato.

I costi per questo intervento al netto di ponteggi o simili si può ragionevolmente indicare in €. 35 al mq di spessore 4 cm in EPS ( Poliuretano Espanso Estruso) a salire...Incide molto il costo del materialeper coefficiente K (trasmittanza termica).

Ha il vantaggio di "lasciare" all'esterno sia il freddo che il caldo

Isolamento tra le cavità dei muri

Viene utilizzato in prevalenza come isolamento nei casi di ristrutturazione ove non è possibile per problematiche legate ai confini o simile.

In pratica si inseriscono ( tecnicamente si chiama "insufflaggio") materiali isolanti sfusi di diversa densità e tipologia nelle intercapedini ove esistenti delle pareti. Un tempo erano state concepite per creare un cuscino d'aria.

Il vantaggio di questa tecnica è che non incide minimamente sulle dimensioni interne ed esterne dei locali. Ovviamente ha un suo costo che si aggira a circa €. 160/180 al mc (calcolo effettuato per capire quanto insufflare nelle intercapedini che hanno una dimensione variegata).

Materiali utilizzabili: polistirene sintetizzato,fibra di cellulosa,poliuretano sughero,lana di roccia e di vetro,perlite.

Isolamento dall'interno

Vengono incollati pannelli preaccoppiati  o singoli fissati meccanicamente sulla superficie delle pareti perimetrali attraverso tasselli e/o colla.

Ha il vantaggio che non si deve allestire un vero e proprio cantiere ma lo svantaggio è che riduce ovviamente le dimensioni dello spazio abitabile. Per contro bisogna predisporre nuovamente i caloliferi se esistenti e le prese/interruttori elettriche. 

Materiali utilizzabili:Qualsiasi tipo di pannello isolante

Nota bene: Potrebbe,data l'isolazione interna quindi la non traspirabilità del muro,formarsi fenomeni di consensa e/o muffa. Consigliato a questo punto un prodotto di "barriera al vapore" per eliminarne l'antiestetica visione nerastra.

 

Costi dell'intervento e possibile risparmio energetico

 

Isolare un'edificio può costare da €. 55 al mq fino a 75/80 comprensivo di ponteggio e materiali.

Poniamo il caso di una casa indipendente con un consumo medio annuo di 1500mc di gas naturale con una bolletta di circa €. 1300. Il risparmio in termini economici si traduce dal 10 al 35% per il consumo di gas con la conseguente diminuizione del costo in bolletta da €. 150 a €. 450 annuo con un beneficio interno di innalzare i gradi all'interno dell'abitazione di 3-4 °C

 

.........proseguiamo con il tetto......

 

Fare un intervento per isolare il tetto è molto importante perchè di solito è quella maggiormente responsabile della dispersione del calore in inverno e del surriscaldamento in estate.

Copertura piana

L'intervento prevede due opzioni:dall'interno o dall'esterno.Se si tratta di un terrazzo calpestabile bisogna pensare anche alla sua impermeabilizzazione.

Materiali utilizzabili: Lana di roccia,polistirene,sughero e poliuretano

A falda con sottotetto non praticabile

L'isolazione utilizzata và messa sul pavimento cercando di chiudere fessure ed incavi.In questo senso potrebbe essere una buona soluzione la schiuma poliuretanica e/o cellulosa lignea

Materiali utilizzabili: schiuma poliuretanica,polistirene lana di roccia e di vetro

A falda con sottotetto accessibile 

La soluzione migliore è fissare i pannelli alle travi del tetto creando un "cappotto" interno

Materiali utilizzabili: Lana di roccia,polistirene sintetizzato,sughero,lana di legno,isolanti riflettenti e poliuretano.

Bisogna comunque fare molta attenzione alla loro posa per evitare salti termici o "buchi di freddo"

 

Costi dell'intervento e possibile risparmio energetico

 

Costo medio dell'intervento che varia da un minimo di € 40 al mq ad €. 80 a seconda delle superici utilizzate.

Il risparmio energetico si può tradurre nel 20% di gas naturale con un costo medio annuo di circa €. 250 in bolletta.Ovviamente se il lavoro è molto importante per dimensioni e materiali di ottima fattura il risparmio sale almeno del doppio.

 

.......ed infine i solai ed i pavimenti.

 

Soffitti:

Si può creare un intercapedine di controsoffittatura con i pannelli fissandoli meccanicamente con tasselli alla superficie da isolare o addirittura posando accoppiati di cartongesso ed isolante.

Materiali utilizzabili: tutti indistintamente a pannello rigido

Pavimento:

Dobbiamo pensare che il pavimento dovrà essere per forza di materiale rigido e non deformabile adatto quindi a sopportare carichi di peso come armadi ,ecc...Quindi è molto importante la scelta.

Materiali utilizzabili: Molto limitata la varietà per il suo particolare utilizzo:in particolare pannelli con ottima resistenza alla compressione che possono essere di polistirene e/o di vetro cellulare. 

 

Costi dell'intervento e possibile risparmio energetico

 

Il lavoro ha un costo variabile da €. 50 a €. 70 al mq.Consente un buon risparmio di energia naturale del 17-18% con una diminuizione del costo bolletta di circa €. 200 annuo

 

 

Spero di asser stato esauriente nella mia esposizione per ciò che riguarda il risparmio energetico.

Per dubbi e perplessità non avete di che chiamarmi!!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!